Prossima la firma della convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne

Il Ministro Fornero in visita ufficiale a Strasburgo



Domani il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega alle Pari Opportunità, Elsa Fornero, si recherà in visita ufficiale al Consiglio d’Europa per firmare, per conto dell’Italia, la convenzione sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (Convenzione di Istanbul).

Fra gli obiettivi principali della Convenzione del Consiglio d’Europa - aperta alla firma l’11 maggio del 2011 ed attualmente siglata da 23 Paesi - la protezione delle donne verso ogni forma di violenza, l’eliminazione della discriminazione al fine di una concreta parità tra i sessi, la promozione della cooperazione internazionale e la predisposizione di politiche per la protezione e l’assistenza in favore delle vittime.

Il Senato solo qualche giorno fa, nel corso della seduta in Aula del 20 settembre 2012, aveva votato all’unanimità una mozione unitaria firmata per invitare il Governo alla ratifica della Convenzione e, in quella occasione, il Ministro aveva assunto l’impegno di attivarsi in tal senso in tempi molto brevi.

Dopo la firma del Governo italiano, sarà compito del Parlamento giungere alla ratifica definitiva della Convenzione, rendendo in questo modo legalmente vincolanti, e quindi operative, misure di prevenzione, di tutela e di sostegno che - ha sottolineato il Ministro - rappresentano un passo fondamentale nella diffusione di una cultura che accetti la diversità e rifiuti ogni tipo di violenza, con particolare riferimento a quella di genere.


26 Settembre