Evasioni romane

Fino al 31 Dicembre




Si chiama “Evasioni romane” ed è un mercatino di Natale che mette in vendita i prodotti realizzati dai detenuti delle carceri romane.
L’iniziativa, promossa dal Garante dei detenuti di Roma, Filippo Pegorari, dall’ assessore capitolino all’ Ambiente, Marco Visconti, e dall’ associazione di promozione di economia carceraria “Recuperiamoci”, si tiene a Trastevere, ed è il primo evento del genere a Roma: un modo concreto per partecipare a quella rieducazione del detenuto di cui parla anche la Costituzione.
Dal 17 dicembre sarà possibile acquistare un po’ di tutto, dai formaggi al panettone, dai mosaici alla pelletteria: cose diverse che hanno in comune il fatto di essere stati realizzati dalle 35 cooperative sociali che operano nel settore penitenziario. A sostegno dell’iniziativa, tra i tanti stand della mostra-mercato natalizia ce ne sarà uno dell’ assessorato all’Ambiente di Roma Capitale, dove verranno venduti i prodotti dell’ azienda di Castel di Guido.
L’assessore Marco Visconti, presentando la manifestazione in Campidoglio, ha ribadito che "a città deve sapere cosa accade dentro gli istituti di pena e a questo scopo sono in cantiere molti progetti, tra cui uno sulla raccolta differenziata da realizzare a Rebibbia assieme a Legambiente".
Il Garante dei Detenuti, Filippo Pegorari, ha precisato che “i prodotti che saranno esposti negli stand sono stati realizzati in carcere dai detenuti sotto la guida di esperti agronomi e veterinari e non soffrono la concorrenza perché la loro qualità è davvero alta.”


14 Dicembre 2011