Incontro sulla riforma sociale

A Roma




"Una piattaforma online per l’iscrizione delle associazioni di volontariato e delle imprese sociali agli albi regionali e per la presentazione dei loro progetti". Questa la novità annunciata dall’assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte, agli oltre duecento rappresentanti delle associazioni di volontariato presenti in Sala Tirreno per la seduta della Conferenza regionale sul tema della proposta di legge di riforma del sistema sociale. "Da maggio 2012 sarà online, sul nuovo sito dell’assessorato (www.socialelazio.it), - ha continuato Forte - e quindi già operativa per partecipare ai prossimi bandi regionali. In questo modo velocizziamo e semplifichiamo le procedure per le associazioni e ammoderniamo la macchina amministrativa, perché non può esserci valorizzazione di un settore che consideriamo il valore aggiunto del nostro sistema senza una struttura in grado di supportarla".
Su quest’ultimo punto Forte ha sottolineato i risultati del lavoro degli uffici "Siamo passati dal 30 per cento di iscrizioni ai nostri registri approvate nel 2010 a oltre il 50 per cento per il 2011. Non perché siano aumentate le richieste da un anno all’altro, ma perché abbiamo investito sull’attività dell’help desk rivolto alle associazioni. Ciò ha prodotto meno domande, migliore qualità della documentazione e aumento della percentuale di iscrizioni". "In più, - ha aggiunto Forte - stiamo effettuando un grosso lavoro di monitoraggio sulle rendicontazioni di progetti finanziati negli anni precedenti, risalenti anche al 2005. A oggi, con il lavoro dell’ultimo anno, abbiamo assorbito il 60 per cento dell’arretrato. Parliamo di centinai di documenti".
Nell’incontro è intervenuto il presidente della Conferenza regionale del volontariato, Roberto Rosati, che ha riconosciuto "un rapporto più diretto rispetto al passato con l’Assessorato. In particolare, proprio sulla proposta di legge di riforma del sistema sociale regionale. Sull’argomento, dopo le nostre assemblee territoriali in tutto il Lazio, abbiamo presentato le nostre osservazioni. In buona parte sono state recepite con nostra grande soddisfazione. Mi riferisco, in particolare, al riconoscimento del ruolo strategico del volontariato in tutta la filiera della programmazione degli interventi sociali e nella formazione degli operatori".
Rosati è intervenuto anche sulle novità annunciate dall’assessore Forte, dichiarando "sono segnali importanti delle intenzioni della Regione di valorizzare il mondo del volontariato. Come Conferenza contribuiremo alla loro applicazione, soprattutto per permettere a tutti di apprenderle il più in fretta possibile nella fase di transizione dalle vecchie alle nuove procedure informatiche".


5 Dicembre 2011