Tossicodipendenze: 4,5 mln per i nuovi servizi messi a bando dall’Agenzia Capitolina

Comunicato Stampa



Sono pubblici gli Avvisi con i quali vengono messi a bando i nuovi servizi nell’ambito della prevenzione e lotta alle tossicodipendenze e reinserimento socio-lavorativo, per un ammontare complessivo di risorse di oltre 4,5 milioni di euro.
I nuovi servizi proposti dall’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze (Act) sono in totale 22 e gli Avvisi Pubblici riguardano la Comunità di riabilitazione residenziale in Città della Pieve, 2 Centri notturni a bassa soglia, 2 Centri diurni a bassa soglia, 5 Servizi di Prevenzione nelle scuole secondarie di secondo grado, 1 Centro di consulenza e orientamento per minori, singoli, coppie e famiglie con problematiche di tossicodipendenza, 1 Centro diurno semiresidenziale a soglia intermedia rivolto a persone tossicodipendenti, 1 Centro diurno semiresidenziale a soglia intermedia rivolto a persone tossicodipendenti, 1 Centro residenziale di reinserimento, Comunicazione in rete, Prevenzione in rete, Prevenzione di comportamenti a rischio e promozione di stili di vita sani, 1 Comunità giovanile, 2 Comunità di prima accoglienza. Gli avvisi si possono scaricare sul sito dell’Act.
Fra le novità delle azioni messe a bando, si segnalano la presenza di interventi volti alla prevenzione e agli stili di vita sani, servizi a soglia intermedia, finalizzati a fornire supporto e motivazione verso un percorso di recupero della persona, oltre che l’adozione di nuove forme di comunicazione, fra cui un diffuso utilizzo della rete, per le attività di informazione e prevenzione.
L’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze ha inteso così arricchire e potenziare l’offerta di servizi nel campo delle tossicodipendenze, rendendo i nuovi interventi più vicini ai reali bisogni della cittadinanza e garantendo con essi una più capillare copertura territoriale, in coerenza con le linee guida definite nel Piano Programma dell’Act, approvato dall’Assemblea Capitolina nel 2009.
Si tratta di un importante passo in avanti nel trattamento delle tossicodipendenze, come sottolinea l’assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale, con delega all’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Gianluigi De Palo: “Questi bandi ci proiettano in una nuova fase, in cui si punta maggiormente sulla prevenzione del fenomeno. La tossicodipendenza non è solo un problema sanitario, ma anche educativo e come tale va affrontato”.
Da parte sua il presidente dell’Act, Luigi Maccaro, auspica che “la fase nuova che si apre con l’emanazione di questi bandi possa costituire un efficace passo in avanti nella lotta alle dipendenze nella città di Roma”, ricordando che questo efficace ed articolato sistema di intervento è “reso possibile anche grazie ad un significativo impegno economico da parte di Roma Capitale”.


17 Agosto 2011